Anziani e silver cohousing: una proposta per tutti i condomini

Roma, 21 ottobre 2016 Si inaugura il silver cohousing di Via Gaspare Gozzi
Foto di gruppo con i condominiNel popoloso quartiere di San Paolo, si è tenuta oggi una inusuale festa di condominio:

Il cohousing della Comunità di  Sant’Egidio ” Casa di Giorgio” ( in ricordo di un amico che volle questa realizzazione) ha aperto la porta di casa per invitare tutti i condomini e la gente del quartiere a conoscere la bella esperienza, che qui si vive da quasi un anno.

Cioè da quando Annita , Liliana, Ferdinando, Natalina,  e Luba hanno iniziato a vivere insieme. Annita è la più anziana ed ha 91 anni; la più giovane è Luba e viene dall’Ucraina. Insieme a loro condividono questa bella avventura di convivenza tanti amici della Comunità di Sant’Egidio, che sanno quanto sia importante non finire gli ultimi anni della propria vita , lontano dai propri affetti, in strutture anonime e spersonalizzantI.

Questo il motivo di questa realizzazione: una casa dove si vive come “a casa propria” e dove si è ricostituita una nuova famiglia.

condominio-gozzi-2

I condomini, invitati da Nando personalmente, e tanti abitanti del quartiere, incuriositi dai volantini ricevuti da amici o letti nei negozi di Via Gozzi, hanno accettato ben volentieri l’invito e si sono presentati con  i propri figli all’ora dell’appuntamento, contenti di poter conoscere meglio quest’esperienza.

festa-1

” Una bella idea!” ha esclamato Paola ” Ci vorrebbe un appartamento come questo in ogni condominio, così gli anziani più in difficoltà non sarebbero costretti a finire in ospizio!”

Tra pasticcini e coccole ai piccoli e piccolissimi presenti, si è conclusa la , con la promessa di tornare ad incontrarsi.

natalina-e-le-giovani

Studentesse di Roma Tre alla festa del cohousing di Via Gozzi

per approfondire il tema del cohousing

visita il sito Abitare e Anziani

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail

Un commento su “Anziani e silver cohousing: una proposta per tutti i condomini

  1. ottima iniziativa. Ho 63 anni e sono autosufficiente con problemi di deambulazione (cammino con deambulatore) una pensione da maestra e vorrei vivere in compagnia ma in una mia stanza con qualche mio mobile. è possibile??

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *