La Comunità di Sant’Egidio e gli anziani

Comunita_di_santegidio_viva_gli_anzianiLa Comunità di Sant’Egidio, da 40 anni, guarda con amicizia e simpatia al mondo degli anziani. Numerose sono le iniziative di servizio, di proposta culturale, di sostegno, di contrasto alla solitudine e all’istituzionalizzazione, di valorizzazione degli anziani come risorse per la nostra società, che la Comunità di Sant’Egidio, in questi anni, ha promosso e realizzato in Italia e nel mondo.
Viva gli Anziani è anche un’aggregazione di anziani e non, che nello spirito della Comunità di Sant’Egidio, hanno deciso di mettere le loro energie al servizio della pace e della solidarietà. Anziani che vivono l’orgoglio della loro età, da una parte accettandone serenamente i limiti e, dall’altra, convinti della ricchezza che essa porta con sé. E’ una proposta a quanti, anziani e non, vogliono vivere la vecchiaia come un’opportunità per se stessi e per gli altri.
Gli anziani, oltre ad essere tanti e in aumento in ogni parte del mondo, hanno molte energie umane, spirituali, culturali da mettere al servizio di tutti. Da questa consapevolezza è nato un nuovo senso di responsabilità che rende oggi gli anziani protagonisti in prima persona di questa proposta. Se la longevità è un indice di civiltà ed una conquista per l’intero genere umano, rappresenta anche un’opportunità da spendere. Chi è anziano oggi, oltre a godere di una lunga aspettativa di vita, ha tempo da impegnare, ha esperienza ed energie da mettere al servizio. Gli anziani possono contribuire alla realizzazione di una convivenza più umana.
Viva Gli Anziani! è dunque una proposta a quanti anziani e non, vogliono vivere la propria età come occasione per un nuovo impegno, sconfiggendo innanzitutto il proprio senso di inutilità e di rassegnazione e credendo di avere ancora molte cose da fare. L’esperienza della Comunità di Sant’Egidio indica che da anziani si dispone, spesso, di molto tempo che, se utilizzato generosamente, può essere all’origine di frutti abbondanti e inaspettati per sé e per gli altri.
Ovunque nel mondo aumenta il numero degli anziani, ma la loro longevità, da più parti, è avvertita con crescente preoccupazione, fino ad assumere i caratteri di un vero  e proprio conflitto generazionale. E’ necessaria una “riconciliazione” tra generazioni diverse: i giovani e gli adulti hanno bisogno degli anziani e viceversa. Una società dove non c’è posto per gli anziani è disumana. Per questo la Comunità di Sant’Egidio coinvolge centinaia  di adolescenti e di giovani nell’incontro con gli anziani, con visite anche negli istituti dove questi vivono. Tale incontro fa scoprire ai più giovani che la longevità è uno dei frutti migliori del nostro tempo, e agli anziani che c’è posto per loro nella nostra società, perché hanno ancora molto da dare in affetto, amicizia, senso della vita.
Gli anziani possono contribuire a cambiare il modo corrente di concepire la vita, di pensare e di affrontare la vecchiaia. Possono comunicare un’idea positiva della terza età per dire che la vita degli anziani ha un grande valore e per dire: “meno male che gli anziani ci sono !”. Viva gli Anziani! significa: un augurio di lunga vita per tutti. Per questo diciamo: Viva gli Anziani !
Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail

3 commenti su “La Comunità di Sant’Egidio e gli anziani

  1. vorrei una conferma su l’ora della premiazione per sabato 6 giugno. Ho trovato sia alle 16 che alle 19 su internet. grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *